• PMI e digitale: prorogati i termini per ultimare le spese e presentare le richieste di erogazione | 3 agosto 2018

    Avranno più tempo le imprese assegnatarie del voucher digitalizzazione (qui la lista completa) per ultimare le spese progettuali e per la presentazione delle richieste di erogazione. È stato infatti prorogato al 14 dicembre il termine per l’ultimazione delle spese connesse agli interventi di digitalizzazione, mentre slitta al 14 marzo 2019 il termine ultimo per la presentazione delle richieste. Per richiedere l’erogazione del voucher digitalizzazione le imprese dovranno compilare domanda online, la procedura sarà resa disponibile dal 14 settembre 2018.

    Per saperne di più: https://bit.ly/2OaMYxh

  • PMI e digitale: online l’elenco delle aziende beneficiarie | 25 giugno 2018

    L’elenco delle aziende beneficiarie del bonus voucher digitalizzazione ammodernamento PMI è stato reso noto online dal Ministero dello Sviluppo Economico. Per ciascuna azienda è indicato anche l’importo del voucher prenotato. Ora la procedura va avanti con la presentazione delle richieste di erogazione che potrà avvenire a partire dal 14 settembre 2018 e per i successivi 90 giorni. L’elenco è stato redatto dopo l’espletamento dei controlli amministrativi su tutte le domande presentate a febbraio e il MISE ricorda che il progetto di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico deve avere una durata non superiore a 6 mesi (a decorrere dal 14 marzo 2018) e pertanto deve essere ultimato entro il 14 settembre 2018.

    Per informazioni e per consultare l’elenco: http://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione

  • GDPR, il nuovo regolamento europeo | 26 aprile 2018

    A partire dal 25 maggio 2018 sarà direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il nuovo Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation) – relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali.

    Il GDPR nasce da precise esigenze, prima fra tutte la grande mole di dati di carattere personale che, attraverso la digitalizzazione dei canali, le aziende hanno la possibilità di raccogliere.

    La regolamentazione va a indicare le corrette procedure da adottarsi nel momento della raccolta dei dati e necessarie in materia di consenso, e al momento della loro conservazione stabilendo le finalità considerate lecite. Nel nuovo Regolamento viene definito un principio già riconosciuto dal Garante per la Privacy, che prevede sia responsabilità del possessore dei dati sensibili conservarli in maniera corretta. Inoltre in caso di attacchi informatici o furti la responsabilità è da attribuirsi a chi detiene il dato e non a chi lo ha fornito, e sarà necessario verificare che l’azienda abbia messo in atto tutte le tutele e le procedure del caso: per i trasgressori le sanzioni possono arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato. Per le imprese, sono particolarmente importanti i capitoli relativi agli obblighi del responsabile del trattamento dei dati, che dovrà essere nominato all’interno di ciascuna azienda.

  • M&P Informatica sul Sole 24 Ore | 19 marzo 2018

    M&P Informatica è tra le aziende genovesi più in vista per la sua proposta nel settore informatico. A dirlo è il Sole 24 Ore, che ha dedicato un articolo all’azienda con riferimento ai prossimi sviluppi del software Mice Suite per la gestione di eventi e congressi ma anche a prodotti per ambiti differenti. Clicca qui per leggere l’intero articolo.

  • PMI e digitale: via alle domande | 29 gennaio 2018

    Hai già compilato la tua domanda e ricevuto il tuo codice di presentazione istanza?

    Domani, martedì 30 gennaio, dalle ore 10:00 sarà possibile procedere all’invio della domanda telematica per poter accedere ai voucher per la digitalizzazione.  La procedura informatica sarà resa fruibile attraverso il sito del Ministero dello Sviluppo Economico e per l’accesso sarà necessario essere in possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e registrata nel Registro delle imprese.

    Ciascuna PMI potrà ottenere un solo voucher di importo non superiore a € 10.000. Entro trenta giorni dal termine di presentazione della domanda, fissato per le 17:00 del 9 febbraio, il Ministero per lo Sviluppo Economico adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle aziende e dell’importo dell’agevolazione prenotata. Le imprese poi dovranno presentare i titoli di spesa entro i 30 giorni successivi dalla data di ultimazione delle spese la richiesta di effettiva erogazione.

  • Gestione Coupon: il nuovo modulo per i servizi web | 30 novembre 2017

    Vuoi riservare ad uno specifico gruppo di partecipanti al tuo evento una scontistica particolare oppure una serie di servizi personalizzati? Il nuovo modulo “Gestione Coupon” è quello che fa per te.

    Si tratta di un modulo opzionale web che consente di generare un codice che potrà essere copiato e poi spedito tramite mail o condiviso in altro modo, con i partecipanti ai quali vorrai riservarlo. Al momento dell’iscrizione online, il codice del coupon potrà essere inserito in uno specifico campo, sbloccando così la categoria congressuale abbinata e tutti i servizi ad essa collegati.

    Contattaci per informazioni, demo e quotazioni.

  • PMI e digitale: rese note le modalità per la richiesta dei voucher | 15 novembre 2017

    Dalle ore 10.00 del 30 gennaio alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 sarà possibile inviare il modulo di domanda per ottenere i voucher per la digitalizzazione, cioè per la copertura parziale delle spese sostenute in hardware, software, e-commerce e banda larga, formazione in nuove tecnologie. Chi ne può beneficiare? Tutte le micro, piccole o medie imprese purché abbiano la sede legale e/o unità locale attiva in Italia e operino in qualsiasi settore di mercato eccetto per quello agricolo e ittico. Queste misure erano state decise nella seduta del 10 luglio 2017 dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica. Dal 15 gennaio 2018 sarà comunque possibile iniziare già con precompilazione delle richieste. La procedura informatica sarà resa disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e per l’accesso sarà necessario avere la Carta nazionale dei servizi e una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e registrata nel Registro delle imprese.

    Ciascuna PMI potrà ottenere un solo voucher di importo non superiore a € 10.000, che andrà a coprire la misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili che dovranno essere effettuate dopo la prenotazione del voucher e ultimate entro sei mesi dalla stessa.

    Nei 30 giorni successivi alla chiusura dello sportello per l’invio della domanda, il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle aziende e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

    Nel caso in cui l’importo complessivo dei voucher concedibili sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria; tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto.

    Le imprese ammesse nel provvedimento dovranno presentare entro i 30 giorni successivi dalla data di ultimazione delle spese la richiesta di effettiva erogazione, allegando i titoli di spesa che verranno verificati dal Ministero.

  • Questionari ECM online, il modulo che ti fa risparmiare tempo e fatica | 14 settembre 2017

    Le normative age.na.s riguardo la compilazione dei questionari di verifica per i corsi ECM sono molto precise e dettagliate; per questo motivo M&P Informatica ha strutturato un modulo online per aiutare il provider ECM nel gestire in maniera efficace e rapida gli adempimenti obbligatori con un occhio anche al contenimento dei costi. Attraverso questo specifico modulo, ogni partecipante al corso potrà accedere, attraverso la sua User Area, alla pagina web dedicata e compilare i questionari inseriti dall’organizzatore.

    Il modulo include: test di apprendimento, questionario di gradimento ECM, questionario per il fabbisogno formativo e questionario di valutazione relatori. Per rispettare appieno quelle che sono le indicazioni normative, le quali indicano in tre giorni il tempo massimo dalla fine del congresso per compilare il questionario, sarà possibile impostare una data di fine oltre la quale il form non sarà più visualizzabile. Inoltre, per rendere ancora più sicuro il questionario, sarà possibile attivare la randomizzazione delle domande e delle risposte, così che l’ordine differisca per ciascun partecipante. Al termine della compilazione, sia in caso di esito positivo che negativo, l’iscritto riceverà notifica del risultato.

    Vuoi avere maggiori informazioni o chiedere un preventivo? Contattaci allo 010 5960277.

  • Chiusura estiva 2017 | 28 luglio 2017

    Augurandovi di trascorrere un sereno periodo di ferie, vi comunichiamo che resteremo chiusi dal 14 al 16 agosto!
    In questi giorni potrete comunque richiedere assistenza aprendo un ticket.

     

  • Il nostro software a interessi zero! | 24 luglio 2017

    Un intero gestionale per i tuoi eventi a interessi zero? Ora si può! M&P Informatica ti propone, in collaborazione con Grenke, una forma di noleggio operativo per l’acquisto del nostro software MICE (Congress Management System e/o Incentive Management System).

    La formula è semplice. Hai la possibilità di acquistare CMS e/o IMS e rateizzare il pagamento nell’arco di 30 mesi senza alcun interesse. Contattaci per avere maggiori informazioni.

    Clicca qui per saperne di più.

TORNA SU